RESIDENZE - Nuova costruzione Anzola dell'Emilia (Bo)

tipologia:
Architettura per l'abitare
realizzato da:
SICarchitetture, arch Ivanoe Castori
ubicazione:
Lotti 1-2, Anzola dell’Emilia (Bologna)
committente:
Icea scarl, Castelfranco Emilia (Modena)
dimensione:
8 alloggi - autorimesse - cantine
data progetto:
2008
data fine lavori:
IN CORSO

Descrizione

Il progetto trae le origini dal piano particolareggiato del comparto C2.1 nel Comune di Anzola dell’Emilia (Bologna). Il comparto C2.1 costituisce la naturale espansione della zona residenziale di recente realizzazione posta ad ovest del Comune di Anzola dell’Emilia ed è delimitato da terreni agricoli a est e a nord, da un’altra proprietà comprendente fabbricati colonici a sud ovest e dalla via Emilia a sud. L’intervento di nuova costruzione inserisce i fabbricati all’interno dei lotti 1 e 2. Il piano particolareggiato assegna ad entrambi i lotti una superficie complessiva edificabile pari a 380 mq, che la proprietà ha deciso di incrementare fino a 411 mq sfruttando la possibilità di trasferire potenzialità edificatoria tra lotti del comparto anche non contigui. I metri quadri eccedenti la Sc iniziale vengono prelevati dal lotto 18 della medesima proprietà. Il progetto ha cercato di mantenere una uniformità di linguaggio pur differenziando i progetti per i vari lotti. I fabbricati sono esclusivamente ad uso residenziale. Il progetto prevede la realizzazione di 2 edifici, ciascuno di 2 piani fuori terra con 4 unità immobiliari ed uno seminterrato che ospita cantine ed autorimesse. Le unità immobiliari 1 e 2 si sviluppano su un unico piano ed hanno accesso alle pertinenze attraverso i collegamenti verticali comuni, mentre le unità immobiliari 3 e 4 si sviluppano su due piani, con la zona notte all’ultimo piano, ed hanno accesso alle pertinenze da scale interne agli alloggi. Tutti gli alloggi sono dotati di giardino esclusivo, a cui gli appartamenti 1, 3 e 4 accedono da scale private. I materiali di finitura ipotizzati e le caratteristiche tipologiche del progetto propongono prospetti in mattoni faccia a vista ed intonaco, con balconi ed elementi aggettanti rivestiti con pannelli di fibrocemento, copertura a falde inclinate con manto in tegole portoghesi, recinzioni fronte strada in grigliato metallico su muretto in cemento armato.